Mal di piedi addio! Comfort al top con ogni tipo di scarpa

Mal di piedi addio! Comfort al top con ogni tipo di scarpa

Il mal di piedi è un fastidio capace di rovinare momenti divertenti e serate speciali: scopriamo insieme come tenerlo lontano a seconda delle scarpe che abbiamo scelto di indossare.

Come evitare il mal di piedi

Quante volte ci è capitato di innamorarci di un meraviglioso paio di scarpe e di lasciarlo poi in un angolo perché, ahinoi, ci causava un fastidioso mal di piedi? Troppe, sicuramente. Esistono però diversi trucchi che ci aiutano a ritrovare un comfort ideale quale che sia il paio di scarpe che abbiamo deciso di sfoggiare: dai tacchi alle ballerine ecco qualche consiglio utile per evitare ogni fastidio.

Le scarpe con i tacchi

I tacchi sono croce e delizia di ogni donna, sono innegabilmente belli ed eleganti ma a volte, inutile dirlo, ci fanno male. Per evitare di soffrire di mal di piedi dobbiamo fare attenzione in fase di acquisto a non prendere scarpe che siano anche leggermente più grandi del nostro piede, altrimenti il fastidio è assicurato. Proviamo inoltre a indossarle e a camminare per casa con i tacchi in modo da abituarci. Prima di metterle per uscire prendiamo del borotalco e mettiamone un po' sul piede, in questo modo resterà più asciutto e migliorerà l'aderenza. Se sentiamo che il mal di piedi è in agguato facciamo questo piccolo esercizio: contraiamo le dita e quindi distendiamole.

Le ballerine

Le ballerine sono fra le scarpe che amiamo di più, ci regalano quell'eleganza classica tipica delle dive della old Hollywood come Audrey Hepburn. C'è però un lato negativo, perché le ballerine si rivelano spesso molto dolorose una volta indossate. Cosa possiamo fare? Se la ballerina non è particolarmente scollata possiamo utilizzare un fantasmino, ovvero uno di quei calzini sottilissimi fatti proprio per proteggere le dita e il tallone dallo sfregamento con la scarpa. In alternativa, se la punta della ballerina dovesse rivelarsi particolarmente stretta, possiamo cercare di allargarla utilizzando l'asciugacapelli, il calore fa infatti cedere la pelle. Proviamo altrimenti a fare due palline con la carta di giornale e a sistemarle proprio in punta, dove vogliamo che la scarpa ceda. Qualche ora in questo modo dovrebbe aiutarle a perdere la rigidità.

I sandali

Con la bella stagione mettere i sandali è una vera goduria, peccato che a volte i complicati intrecci o il modello open toe ci creino qualche piccolo fastidio. Il sandalo è una scarpa molto delicata, perché parte del suo fascino sta proprio nel design del modello specifico; ci sono anche sandali flat assolutamente splendidi e, sfortunatamente, potenzialmente dolorosi! Il primo segreto per evitare il mal di piedi è curare moltissimo la pedicure. Non si tratta unicamente di doverne fare sfoggio con il sandalo, ma se abbiamo le pellicine curate e le unghie della lunghezza giusta è più difficile che aperture e fascette ci diano fastidio. Il secondo segreto è non portarle per tutta la giornata. Non stressiamo il piede, ma abituiamolo gradualmente a questa nuova scarpa. Infine, l'ultimo segreto, è provare a indossarle mentre siamo a casa con dei calzini di spugna, in questo modo dovrebbero cedere e ammorbidirsi.